07
LUG
2016

Un’estate con Lisa Gardner

Notizie, idee, curiosità

“Ecco cosa so:
Non hai molto da fare rinchiusa per giorni e giorni in una cassa grande come una bara. Direi che c’è solo una cosa che ha senso immaginare, rimuginare, contemplare un minuto dopo l’altro, un’ora terribile dopo l’altra.
Un pensiero che ti fa andare avanti. Un obiettivo che ti dà forza. Lo scopri. Lo perfezioni. Poi, se sei fatta come me, non lo abbandoni più.
Vendetta.”

 

Flora Dane è una vittima.
Sequestrata in una spiaggia della Florida, durante le vacanze di Pasqua, è rimasta prigioniera di un maniaco per quattrocentosettantadue giorni.

Flora Dane è una sopravvissuta.
È uscita viva, miracolosamente, da questa prova disumana.
Ma la parte più difficile viene ora: riabituarsi alla vita normale, provare a essere di nuovo se stessi.
C’è un esperto in vittimologia che la segue da vicino, una madre che non smetterà mai di volerle bene, un fratello spaventato dalla persona che Flora è diventata.
E lei colleziona ritagli di giornale con le notizie di nuovi sequestri.

Flora Dane è una giustiziera?
Ha ucciso un uomo, presunto stupratore, e non è il primo.
Legittima difesa, o un piano preciso?
D.D. Warren, detective stupenda e testarda della polizia di Boston, vuole saperne di più.
Un’altra ragazza è appena stata rapita, se Flora sa qualcosa deve collaborare con la polizia…
Ma Flora scompare.
Bisogna trovarla.

Il misterioso legame tra vittima e mostro e l’arte difficile della sopravvivenza sono le linee di forza del nuovo romanzo di Lisa Gardner; le seguiamo con il fiato sospeso, sentendo Flora sempre più vicina, sapendo cose che D.D. Warren e la sua squadra ancora non sanno.

Dobbiamo trovarla è in corso di traduzione in tutto il mondo e in vetta alle classifiche del «New York Times».

L’ultimo thriller di Lisa Gardner pubblicato da Marcos y Marcos e tradotto da Barbara Bertoni è da oggi in libreria!

Lisa Gardner presenta Find Her (video)

Buona lettura!
Marcos y Marcos