Il nostro segreto

Archivio rassegna stampa

  • 23Lug2011

    Sergio Palumbo - culturaspettacolo.it

    Una giovane donna muore cadendo da una balaustra. E’ un incidente o qualcuno dei presenti le ha dato la spinta fatale? Il sospettato si sottrae alla giustizia con la fuga, ma, dopo qualche anno, la sua figura incombe minacciosa nella piccola comunità e, uno dopo l’altro, gli amici della morta, presenti alla sua drammatica caduta, muoiono per mano del fantomatico assassino. Perché tante morti? Qual è il segreto che andava cancellato spegnendo per sempre la voce di chi sapeva?

    Ma tante sono le verità inconfessabili, troppe persone hanno il loro scheletro nascosto e su di loro si abbatte la mano omicida, quasi a rivendicare un’esigenza morale più che mai assurda, considerata l’efferatezza dei delitti.
Carlene Thompson presenta una galleria di personaggi disegnati in modo incisivo, caratterizzati con intelligente realismo ben al di là della plausibilità della vicenda: un universo al femminile con le sue piccole manie, le sue fragilità ma anche la capacità di tener duro quando sono in pericolo le persone care. C’è l’ambiente pettegolo della provincia dove si pensa di conoscersi tutti e invece spesso l’aspetto bonario del vicino è solo la maschera che copre sordide deformità interiori, inquietanti malattie dell’anima. L’attenzione ai particolari nel rappresentare la quotidianità conferisce al racconto quel sapore di vita vissuta che è caratteristica precipua della scrittrice, che dei piccoli ambienti sa cogliere quelle sfumature di colori, di umori, di sensazioni che identificano al vivo il microcosmo dell’ambiente domestico e paesano. E’ proprio in questo scenario di giornaliera normalità che assume maggior risalto l’ombra del mistero, l’orrore del crimine che sconvolge l’armonia dell’esistenza. Ma alla fine l’ordine si ricompone, la luce dissolve le ombre e il futuro è ancora ricco di promesse per chi ha lottato conservando la propria integrità e la fiducia nel finale trionfo del bene.

  • 14Lug2011

    Marco Tiano - ilgiallista.blogspot.com

    Carissimi amici,
    oggi vi consiglio la lettura di una delle autrici preferite da “Il Giallista”, mi riferisco a Carlene Thompson e al suo ultimo romanzo: Il nostro segreto, edito da Marcos y Marcos.
    Ancora una volta, la Thompson ci regala un giallo entusiasmante, ricco di colpi di scena e dal piacevole sapore classico. Ciò che rende uniche le opere di questa eccellente scrittrice è la capacità di alternare la storia dell’intrigo delittuoso con sprazzi di vita quotidiana.

    Questo espediente riesce ad immedesimare il lettore nella storia, rendendo reale l’intera vicenda. Come nei suoi precedenti libri, anche in questo caso lo sfondo su cui si svolge lo spettacolo è la minuta e caratteristica provincia americana, che l’autrice descrive con assoluta naturalezza e in modo impeccabile. Lo stile narrativo è fluido, si legge velocemente, e la descrizione psicologica dei personaggi è eccellente. Malgrado ciò, in questo ultimo lavoro, qualcosa stona; forse il finale risulta un po’ tirato, forse qualche ripetizione poteva essere evitata, ma nulla di tutto questo sminuisce l’opera. Il nostro segreto è un giallo che vi sorprenderà sino alla fine e che consigliamo di non farvi mancare in queste torride vacanze estive.

  • 13Lug2011

    Redazione - Donna moderna

    Carlene Thompson, Il nostro segreto, Marcos y Marcos, euro 15,00, pp. 408.

    Leggendo si ha di continuo l’impressione di avere trovato la chiave del mistero, ma si è puntualmente smentiti.

    Leggi l’articolo completo

  • 08Lug2011

    Pino Cottogni - sherlockmagazine.it

    Il nostro segreto (Nowhere To Hide, 2010) è il nono romanzo della scrittrice Carlene Thompson che la Marcos y Marcos traduce per noi e sarà in libreria a partire dal 16 giugno.
Dal 1991, anno della pubblicazione del suo primo romanzo a oggi, l’autrice ha scritto quattordici romanzi e  la Marcos y Marcos ha già pubblicato: In caso di mia morte, Come sei bella stasera, Non dirlo a nessuno, Ultimo respiro, Nero come il ricordo, Non chiudere gli occhi,  Stanotte sei mia e Fredda è la notte.

    I suoi romanzi sono tradotti in varie lingue e sono promossi a pieni voti dai lettori, che scrivono pareri entusiastici sui siti di tutto il mondo.
La protagonista, Marissa Gray è una giornalista di successo e vive da anni a Chicago, un giorno torna ad Aurora Falls, la sua sonnolenta e tranquilla città natale per dare un aiuto alla sua famiglia.
Molti anni prima era stata testimone di un fatto gravissimo, durante una festa tra amici aveva visto Dillon Archer uccidere la sua amica Gretchen, spingendola fuori da un balcone.
Nessuno le aveva creduto, neanche Eric il fratello di Gretchen, e anche le autorità non avevano preso in esame la sua testimonianza e poco dopo Dillon era sparito dalla circolazione e lei era andata a Chicago per lavorare.
Poco dopo essere arrivata, Marissa subisce un tentativo di assassinio e ancora una volta non è creduta. Non le crede la sua sorella maggiore e neanche il vice capo della polizia, Eric il suo ex fidanzato.
Ma qualcosa sta accadendo perchè uno dopo l’altro i vecchi amici che erano presenti alla festa quando morì Gretchen vengono uccisi, e allora Marissa ed Eric uniranno le loro forze per trovare il misterioso assassino.
L’autrice è nata nel 1952 a Parkersburg, nel West Virginia, è laureata ed ha insegnato in varie università prima di diventare scrittrice a tempo pieno. Attualmente è insegnante part-time presso la Marshall University Mid-Ohio Valley Center.
Dalla campagna e dagli animali non si separerà mai. Oggi Carlene Thompson vive in una fattoria che sembra un ‘albergo degli animali’ a Point Pleasant, in West Virginia, accerchiata da scoiattoli che ogni tanto boicottano le linee telefoniche.
Già all’età di nove anni sentiva la “voglia” di scrivere e la sua prima opera fu la novellizzazione di un film che le era piaciuto molto, si trattava de “La carica dei 101”.
Diventata più grande continua a scrivere ma i suoi racconti vengono respinti dalle case editrice alle quali li invia. Poi una idea scaturita durante una sua passeggiata nei boschi con i suoi cani si trasforma sulla carta nel romanzo Nero come il ricordo (Black for Remembrance), che finalmente viene pubblicato e ottiene un buon successo.

  • 25Giu2011

    Redazione - Liberidiscrivere.splinder.com

    Quando Marissa, giornalista di successo, torna ad Aurora Falls, tornano anche vecchi fantasmi del passato. La morte della sua migliore amica, la dolce e fragile Gretchen, avvenuta anni addietro, valente pianista le riporta alla memoria che non fu un tragico incidente, ma fu Dillon Archer che vedendola ubriaca su un cornicione invece di portarla in salvo le diede una spinta. Nessuno le credette, Dillon fu scagionato, ma Marissa sa che il sorridente e simpatico Dillon non è altro che un assassino.

    Ora dopo alcuni anni è Marissa a rischiare la vita, qualcuno vuole ucciderla e si salva per miracolo da un incidente stradale che non c’è ombra di dubbio è stato provocato. Il fantasma di Dillon riappare nella sua mente, è lui che la vuole morta? Per vendicarsi? Le sue paure sembrano trovare certezze quando muoiono anche tre abitanti del paese, tre morti che gettano tutti nel panico e fanno pensare alla presenza di un serial killer. Da qui in poi in un crescendo di avvenimenti si arriverà all’inaspettato finale che permetterà di svelare un oscuro segreto di famiglia che sta dietro a tutte quelle tragiche morti. Carlene Thompson di cui Marcos y Marcos ha già pubblicato: In caso di mia morte, Come sei bella stasera, Non dirlo a nessuno, Ultimo respiro, Nero come il ricordo, Non chiudere gli occhi, Stanotte sei mia e Fredda è la notte è sicuramente una notevole creatrice di trame intricate e ricche di suspense. Molto attenta allo sviluppo psicologico dei personaggi, alterna momenti di tensione ad altri in cui la normalità sembra prevalere nella narrazione. In Il nostro segreto crea un personaggio negativo decisamente sopra le righe, Dillon Archer è il classico bravo ragazzo almeno in apparenza che nasconde un animo nero, che lo spinge a manipolare e ricattare gli altri senza alcuna pietà o compassione. Ci sarà lui dietro alle tragiche morti che si succedono a Aurora Falls? Marissa l’ha visto davvero uccidere l’amica Gretchen o Dillon si era sporto solo pere trattenerla e non per spingerla? Questi e altri interrogativi accompagneranno il lettore pagina dopo pagina fino all’imprevedibile finale che permette di svelare uno di quei segreti di famiglia capaci di smuovere gli istinti peggiori delle persone. Le dinamiche delle piccole cittadine dove tutti si conoscono e tutti si odiano, vengono analizzate dalla Thomspon con sorprendente accuratezza e mostrano la faccia peggiore di una società nascosta da spesse pennellate di perbenismo e ipocrisia. L’odio e la vendetta sembrano davvero gli istinti umani peggiori e i più diffusi capaci di portare al delitto anche le persone più insospettate.

    Il nostro segreto Carlene Thompson Marcos y Marcos Collana Le foglie Prezzo di copertina € 15,00 2011, 408 p., brossura Traduttore Lucia Feoli Titolo originale Nowhere To Hide.