"

w5x7n2 - nur1w8 - vjqnas - 8uabi1 - 30cnu8 - 8dr0z3 - iilud5 - tvqbj1

Agguato all’incrocio

Archivio rassegna stampa

  • 18Feb2008

    Barbara Sala - Tribuna economica

    Marcos y Marcos alla scoperta di India e Giappone

    […] Dall’India al Giappone per seguire la storia di Matsuyama Kaze – un samurai che setaccia il paese alla ricerca […]

    Leggi l’articolo completo

  • 01Ago2007

    Gabriele La Porta - Astra

    L’arte del samurai investigatore

    Quando il racconto è superiore non teme confronti. Non c’è cinema, non c’è spettacolo, non c’è tecnologia che tenga. È il racconto che, come diceva Stevenson, ti strappa a te stesso, ti trascina con sè e ti riconsegna tramortito alla tua individualità. Non ci credete? Provate a leggere Agguato all’incrocio di Dale Furutani (Marcos y Marcos) […]

    Leggi l’articolo completo

  • 26Lug2007

    Maurizio Papini - Panorama

    Samurai detective

    Un villaggio montano nel Giappone del ‘600. Un signorotto di costose abitudini, contadini, un carbonaio, una casa da tè, briganti, piccoli notabili goffi e corrotti, una prostituta. […]

    Leggi l’articolo completo

  • 14Giu2007
  • 13Giu2007

    Pino Cottogni - sherlockmagazine.it

    Le indagini del samurai Matsuyama Kaze

    Nel Giappone medioevale un forte samurai è alla ricerca di una bambina ma si trova coinvolto in un delitto che risolverà alla sua maniera

    Arriva in libreria un interessante romanzo scritto da uno scrittore americano con origini giapponesi. l’autore di nome Dale Furutani scrive sin dal 1996 ed ora la Marcos Y Marcos ci fa conoscere Agguato all’incrocio primo volume della serie che ha come protagonista il samurai Matsuyama Kaze.

     

    Dale Furutani è della terza generazione di nippo-americani, infatti i suoi nonni originari dell’isola di Oshima che si trova vicino ad Hiroshima emigrarono nel 1896 ed andarono a lavorare nelle Hawaii. L’autore è nato nel 1946, a cinque anni viene poi adottato da una famiglia americana e si trasferisce in California. Superando vari pregiudizi razziali, si laurea poi fonda una sua società di consulenza ed attualmente è direttore della divisione IT della Nissan Motors USA. Attualmente vive a Los Angeles con sua moglie.

    Il suo primo romanzo (Death in Little Tokyo) fu nominato all’Agatha Award e vinse l’Anthony and Macavity Awards. La serie di Matsuyama Kaze si compone di tre romanzi:

    1. Death at the Crossroads (1998) –  Agguato all’incrocio

    2. The Jade Palace Vendetta (1999)

    3. Kill the Shogun (2000)

    Matsuyama Kaze è un “ronin,” un cavaliere errante giapponese, che viaggia per il paese in una sua ricerca ed in questi viaggi si trova a risolvere vari misteri. L’autore oltre che scrivere interessanti gialli ha modo di descrivere con competenza ed accuratezza il modo di vivere in un Giappone lontano nel tempo.

    Dalla “quarta” di copertina:

    L’alba si è appena aperta un varco fra  nebbie velate e  un intenso profumo  di pini.  All’incrocio fra quattro strade, un vecchio commerciante  di carbone e un samurai incappano nel cadavere dì un forestiero, trafitto alle spalle da una freccia di nobile fattura.

    Il signore del luogo — Manase, raffinato cultore di lettere e arti,  incapace di governare il distretto —  e il magistrato Nagato gretto e frustrato, accumula denaro per comprarsi una concubina — non sembrano molto  interessati a individuare l’assassino. La colpa viene appioppata ai povero  carbonaio Jiro:  per salvarlo dalla crocifissione, il samurai Matsyama Kaze in giapponese “ventata di aria fresca” – decide di far luce sul delitto.

    Leale, fortissimo, pronto a ‘prevedere l’imprevedibile’, Kaze è più di un semplice samurai: vaga da tempo per il Giappone alla ricerca di una bambina di nove anni figlia dei suoi signori e padroni, trucidati dagli emissari del nuovo shogun.

    Entra nelle grazie dell’infido Manase si conquista le confidenze di Aoi, la prostituta, e affascina la cameriera della casa da tè. Gli insegnamenti del suo sensei, uniti a fantasiose trovate gli permettono di stanare menzogne, sventare tranelli sgominare una banda di malviventi e scoprire il vero colpevole.

    Agguato all’incrocio è come Kaze il samurai rapido elegante, vellutato. Alterna la bellezza della natura, la grazia di una danza noh o la folgorazione di un haiku a momenti di suspence e scene una ventata d’aria fresca carica di spiritualità scintoista di un umorismo delicato e sapiente

     

    https://www.sherlockmagazine.it/2710/le-indagini-del-samurai-matsuyama-kaze

  • 01Giu2007
  • 26Mag2007

    Antonella Fiori - D

    Il samurai venuto dal presente

    Originario dell’isola di Oshima, a sud di Hiroshima, classe 1946, cresciuto alle Hawaii dove era approdato da piccolo, adottato da un americano esperto di marketing e sistemi informativi, Dale Furutani oggi è direttore della divisione IT della Nissan Motors Usa. Insomma uno scrittore che più postomoderno non si potrebbe immaginare, autore di una singolare trilogia ambientata nell’era degli Shogun , di cui questo Agguato all’incrocio è il primo capitolo. […]

    Leggi l’articolo completo