Una sfilata per Marcos Y Marcos


  • Data di pubblicazione:11/02/2016
  • Autore articolo:Redazione
  • Link a fonte:Mymarketing.net

Nella città della moda, anche i libri si presentano con un certo stile. Un evento unico: una vera e propria  passerella di copertine colorate, proiezioni, letture e narrazioni ha animato il palco dei Frigoriferi milanesi. Ha scelto di realizzare per la prima volta una vera e propria “sfilata letteraria” l‘editore Marcos y Marcos  per presentare i titoli che usciranno nei primi 6 mesi dell‘anno. Sul palco gli editori Claudia Tarolo e Marco Zapparoli hanno letto estratti dei titoli che vedranno la luce nei prossimi mesi. A chiudere un piccolo prezioso regalo per gli  spettatori: un colorato campionario di assaggi, da sfogliare con calma per trovare le storie da portare addosso la prossima stagione.


Ai tempi dell‘ebook in cui le copertine diventano piccoli inutili francobolli nel grigio di un e-reader, ecco che sono proprio loro a tornare al centro. Colorate e con lo stile della Marcos y Marcos, veri e propri quadri che non sfigurerebbero alle pareti della stanza più bella di una casa. Ogni estratto apre un mondo. Con il suo stile, la sua cadenza, la sua grammatica. A completare la sfilata contributi filmati, con la voce degli stessi autori a colorare i loro scritti. Ad aprire la sfilata la proiezione di una lettura di Hakan Günday a cui si unisce quella di Vincenzo Costantino per dare voce ad ANCÓRA. Magnifico romanzo dell’autore turco sul traffico dei migranti, visto con lo sguardo di un trafficante bambino. Prix Médicis 2015.

Poi sarà la volta de IL RACCONTO DELLO SGUARDO ACCESO di Franco Buffoni che ci porta dietro la saracinesca di una pizzeria all’ora di chiusura, sul Lago Maggiore a cantare “Addio Lugano bella”, nella Germania che rialza (troppo) la testa; mentre grazie alla traduzione di Paolo Nori potremo leggere tre meravigliosi racconti poco conosciuti del grande Nikolaj Leskov, TRE GIUSTI.A marzo sarà il turno di CHERRYMAN DÀ LA CACCIA A MISTER WHITE, di Jakob Arjouni, romanzo dolce sull‘innocenza violata. E PARLAMI D‘AMORE, ultima raccolta di cronache di Pedro Lemebel. Scritti pieni di allegria, amore e coraggio implacabile contro ogni forma di ingiustizia.

Poche battute di Bud Spencer, nel Soldato di ventura, cambiano il tono dello spettacolo e danno il La a Claudia Tarolo per condurci a Trani, al fianco di Alvise Pàvari dal Canal. LA DISFIDA di Giorgio Caponetti è una nuova avventura del gentiluomo veneziano, luminare di ippologia, alle prese con un mistero che risale ai tempi della famosa disfida di Barletta. Poi avanti con le letture fulminanti, comiche e amare di David Thomas: NON HO ANCORA FINITO DI GUARDARE IL MONDO, una nuova raccolta di monologhi, nella traduzione curata da Maurizia Balmelli.

Aprile sale sul palco con il primo romanzo per bambini di Cristiano Cavina.È lui a leggerne l’incipit in un video che ci fa subito entrare nel cuore il suo nuovo protagonista, PINNA MORSICATA. Un giovane delfino che ha perso la gioia e che solo con l‘aiuto di un buffo pesce, di nome Spigolo, riuscirà a tornare a galla. Un viaggio tra le onde del mare, tenero e pieno di sorprese.Una bella lettura a due voci, di Marco Zapparoli e Claudia Tarolo, fa scoprire una nuova scrittura affilata e smagliante. Il 25enne Giuliano Pesce con il suo IO E HENRY, una storia di avventura e critica sociale con finale a sorpresa. A maggio Bajani, Cotroneo, Di Paolo, Ervas, Genovesi, Mari, Pincio racconteranno il tempo in una nuova antologia di inediti, CHI HA TEMPO.Ritorna SPINOZA di Paolo Nori, esaurito da tempo in libreria, e il censimento dei matti d’Italia si arricchisce di due nuove tappe: Repertorio dei matti della città di Cagliari, Repertorio dei matti della città di Parma.

Non si perde tempo però sul palco… perché compare un nuovo personaggio, curioso e carismatico: Penelope Poirot. Dalla penna di un’altra brava esordiente, nascosta sotto il  nome di Becky Sharp, miss Poirot ci intriga portandoci in un caso degno del suo celebre prozio, ma con un tocco femminile: PENELOPE POIROT FA LA COSA GIUSTA. A giugno spazio a Carlo Lucarelli che racconterà la storia di Jack Unterweger; un video che basta da solo a farci correre in libreria. QUANDO FACCIO UNA COSA MI PIACE FARLA BENE. La tripla vita di Jack Unterweger, serial killer e scrittore pieno di fascino, sarà in libreria solo a giugno nella collana Il mondo è pieno di gente strana. Poi tocca a Lisa Gardner chiudere la sfilata spingendoci dentro una cassa di legno. (A.P.)