04
APR
2016

Quest’aprile ben due pesci e tante altre sorprese

Questo mese

Non l’abbiamo fatto apposta, ma per questo mese d’aprile abbiamo in serbo non uno, ben due pesci.

Il primo, a dire il vero, non è un pesce, respira aria come noi, ma cavalca le distese marine. È Pinna Morsicata, un delfino che ha perso la gioia, e quando un delfino perde la gioia, perde tutto.
Viene dalla fantasia più acquatica di Cristiano Cavina, che dedica ai giovani lettori un’avventura delicata e appassionante di amicizie tradite e ritrovate tra le onde del mare.

Il secondo, invece, è di Giuliano Pesce, giovanissimo esordiente in casa Marcos.
Anche Io e Henry racconta un’amicizia alquanto strana, tra un giovane in crisi e un pazzo incontrato in un centro di salute mentale.
Domande confuse, risposte geniali, sembra una storia dolcemente comune e non lo è. Perché Henry in realtà è un agente segreto che coinvolgerà il suo giovane amico in una missione molto speciale.

Un Pesce e un delfino, dunque, e due minimarcos d’eccezione, da scoprire, riscoprire e regalare agli amanti dei thriller alla Alfred Hitchcock e a tutti i teneri di cuore.

È ricca, la sposo e l’ammazzo, semplice, no? Ma niente è mai semplice o come appare nei racconti magistrali di Jack Ritchie, che riproponiamo in versione mini nella raccolta più celebre.
Second Hand, Una storia d’amore è il romanzo di Michael Zadoorian che abbiamo pubblicato prima di In viaggio contromano: parla dell’amore per le cose (e gli animali) abbandonati, e di come non abbandonare se stessi.
Comicità e romanticismo a Detroit.

La poesia Marcos y Marcos prende il volo: ecco il primo volume della nuova collana Le Ali, diretta da Fabio Pusterla, Anna Maria Carpi, E io che intanto parlo.

Aprile… primo sole ideale per leggere su muschi, panchine, balconcini.
O leggere ad alta voce, come capita da un confine all’altro dello Stivale, in più di cento classi, grazie a volontari LaaV che aiutano a scoprire la bellezza e la forza della propria voce a quasi duemila under 18.
Booksound è il nome – spesso ripetuto, ma pazienza – dell’iniziativa: magia
di voci accompagnate a suoni, idee, immagini sorprendenti.
Booksound: presto un sacco di letture ad alta voce in feste, festival, biblioteche e librerie.

A proposito di librerie: dall’11 al 13 aprile ospiteremo a Milano, Torino, Roma, un libraio portoghese che ha fatto meraviglie. José Pinho. A Lisbona, Pinho ha recuperato dalle quasi macerie una grande tipografia storica e l’ha trasformata in un tempio del libro. A Óbidos, città turistica dove i libri non se li filava nessuno, di librerie ne ha avviate addirittura dieci. E l’UNESCO le ha conferito il titolo ufficiale di Città del Libro. Pinho incontrerà 100 librai e tanti amici dei libri, e lancerà la nuova edizione di Letti di notte, che si svolge sabato 18 giugno in centinaia di località.

Come si scopre un nuovo autore? Come si comunica un libro oggi? Come lo si fabbrica? Quanto costa produrlo? Quanta speranza ha la poesia di bucare la cortina di indifferenza che avvolge i non lettori? Di cosa vive davvero una Casa editrice, come si fa di conto e come si fan contratti in editoria? Per chi non ha tempo infinito a disposizione e vuole immergersi completamente per tre giorni in un progetto editoriale e in una storia che dura da 35 anni… dal 27 al 29 maggio c’è il nostro Corso che unisce sogni, parole, fatti: Come si fa un libro – 29a edizione.
Iscrivetevi per tempo: l’ultimo corso è stato pieno di novità, invenzioni, scambi utili a tutti per il futuro.
Nel frattempo, regaliamoci un po’ di tempo e un buon libro.