31
OTT
2014

Profumo di pizza e un tocco di follia

Questo mese

Il novembre di Marcos y Marcos profuma di pizza e forno a legna.
Cristiano Cavina è uno scrittore che da vent’anni fa il pizzaiolo a Casola Valsenio.
Oppure è un pizzaiolo che naviga nelle storie da quando è nato e da dieci anni pubblica romanzi.
Romagnolo fino all’ultima cellula, ha un’innata tendenza a fantasticare, e in ogni cosa che fa sa riconoscere la meraviglia.
Anche nel lievito e negli impasti.
Anche nel forno, che lo tiene ben saldo, ancorato alla terra.
E mentre scrive fa la pizza, e mentre fa la pizza racconta.
Nella Pizza per autodidatti troviamo consigli, ricette e storie di un’autodidatta che un fatto ci tiene a chiarirlo: nella vita non si smette mai di sbagliare.
Troviamo un pezzo di vita di un uomo limpido e fiero che dice di aver sbagliato molte cose ma continua a sentirsi un pizzaiolo affidabile e un narratore che non ha mai tradito la sua causa.

La pizza per autodidatti, va ammesso, è un libro che ci tiene molto impegnati.
Per fare l’editing è stato inevitabile andare alla Pizzeria Il Farro di Casola Valsenio a mangiare una pizza con la cicoria e l’uovo fresco, una pizza con erba cipollina e squacquerone, una pizza topinambur e pancetta… be’, la pizza è una storia d’amore.
Per promuoverlo a dovere è giocoforza bandire pizzate dappertutto, con i lettori e con i librai.
Decisamente nella nostra casa editrice serve una bilancia.

Il novembre di Marcos y Marcos è attraversato da una vena di follia.
È già esaurito il corso di scrittura che Paolo Nori dedica al repertorio dei matti di Milano, ma sono ancora aperte le iscrizioni a Torino, Genova, Roma…
E aggirandoci per le vie della città, in cerca di qualcuno che sia matto almeno quanto noi, è molto consigliabile tenere sottobraccio un librettino che ci fa sentire in buona compagnia: Gogol’, Dostoevskij, Tolstoj, Tre matti: tre variazioni memorabili sull’umana follia scelte e tradotte per noi da Paolo Nori.

Voci, vele, immagini, luci. Il 3 novembre, al Tempio Valdese di Milano, una grande serata in onore di Fabio Pusterla e del suo splendido libro, Argéman, disponibile anche in versione ‘deluxe’, con una calcografia di Luca Mengoni. Una serata che apre LeggiLO, LeggiTI, nuova iniziativa dedicata alla letteratura e alla poesia targate Lombardia e Canton Ticino. La serata presenta anche i nuovissimi corsi tenuti da Fabio Bezzi – lettura ad alta voce – e Marco Garofalo – fotografia. Attenzione: prezzi molto calmierati ma… posti limitati. Affrettatevi!

Il 7 novembre, ai Frigoriferi Milanesi c’è la nuova edizione di Come si fa un libro? storico corso che dal 2000 ‘apre’ la nostra bottega a chi vuol rendersi conto dal vivo di come funziona il mondo del libro. Sabato 8 e domenica 9, torna il Pisa Book Festival, dove potrete incontrare Cristiano Cavina e un nutrito gruppo di librai che festeggiano La voce dei libri, dedicato al loro fondamentale mestiere.

Il fine settimana successivo, dal 14 al 16, tocca a Bookcity Milano. E ci siamo anche noi di Marcos y Marcos & di Letteratura rinnovabile, con autori, editori e amici schierati in prima fila.

A proposito di prima fila… muy muy grazie alle migliaia di naviganti che transitano dal nostro porto: nel mese di ottobre il sito di Marcos y Marcos ha raddoppiato le visite. Ora attendiamo idee, suggerimenti, nuove librerie, biblioteche, luoghi dei libri da segnalare: è facilissimo, basta atterrare nella pagina giusta.

E il penultimo fine settimana del mese… biciclette parlanti – dotate di audiolibri a bordo  – a Terni: per chi ancora non le conosce, può approfittare di Umbria Libri, e noleggiarne una davanti alla Biblioteca centrale.

Claudia Tarolo e Marco Zapparoli
Editori di Marcos y Marcos