04
DIC
2017

Natale con i colori Marcos

Questo mese

A dicembre prepariamo nuovi libri, riflettiamo sulla grafica delle copertine, su nuovi progetti che uniscano le storie e la voce. Ci circondiamo di libri molto amati, ed è sempre difficile capire quali ci emozionano di più, quali consigliare a tutti per questo Natale. Tirando il dado, viene 5, ed ecco, insomma, cinque libri consigliati per dicembre, libri da leggere e regalare, falò Marcos y Marcos nella notte invernale. Vorremmo consigliarne molti di più, ma sia fatta la volontà del dado.

1.    L’uomo dei dadi di Luke Rhinehart non poteva che essere il primo: il dado che abbiamo tirato viene da lì, dalla confezione speciale che abbiamo preparato per Natale.
 Sì, perché questo romanzo straordinario, come dice Emmanuel Carrère, suo grandissimo estimatore, in un certo senso è un manuale, “Il manuale di sovversione che chiunque sogna di mettere in atto nella vita reale”. E se per passare dal fascino della lettura alla vita reale basta un dado, meglio averlo a portata di mano. Come Luke, protagonista del romanzo, potremmo lasciarci alle spalle situazioni stagnanti, dubbi, conflitti, e affidare al dado, alla sorte, il nostro futuro… oppure, più prudentemente, la scelta se andare a teatro o al cinema, in montagna o al mare, o quale libro scegliere tra i prossimi quattro.

2.    Nonnitudine di Fulvio Ervas. L’amore tenero e spensierato che i nonni riescono a dare ai nipoti è un dono speciale, che cavalca l’onda del tempo; porta allo scoperto riserve inaspettate di vita, diventa narrazione. Fulvio Ervas, giovane nonno pieno di sogni, impegni, energia (ha partecipato da poco alla scrittura di un film, tratto da un suo romanzo, Finché c’è prosecco c’è speranza, da più di un mese nelle sale, con Giuseppe Battiston nei panni di Stucky), sente la forza di questa nuova condizione. La chiama, per l’appunto, nonnitudine, e la racconta con grazia e commozione.

3.    Fare pochissimo di Paolo Onori. È un romanzo d’azione con un protagonista che è tutto tranne un uomo d’azione: un protagonista che vorrebbe fare pochissimo, rappacificarsi con la mamma di sua figlia, essere tutto occhi per guardare il mondo. E così, quando i fatti lo chiamano, gli altri vogliono qualcosa da lui, questo protagonista che di nome fa Marco Pietramellara, si mette davvero nei guai. Come la vita è orribile e meravigliosa, questo romanzo che racconta giorni difficili è tenero ed esilarante, ti lascia pieno di speranza e non sai perché.

4.    Dopo un longseller di culto e due romanzi appena usciti, scegliamo due perle tra le tante del passato. La prima è La vedova Van Gogh di Camilo Sánchez, storia vera, poeticamente romanzata, della donna che ha permesso al mondo di conoscere Van Gogh. Il coraggio, la sensibilità, la tenacia di Johanna Bonger van Gogh, vedova del fratello inseparabile di Vincent, Theo, non ci abbandoneranno mai.

5.    Tagliare le nuvole col naso di Ella F. Sanders è molto più di un libro illustrato sui modi di dire dal mondo. È davvero un viaggio nelle più varie visioni del mondo, perché fingersi innocenti si dice mettersi un gatto in testa in Giappone, e avere lo scarafaggio significa essere di umore nero in Francia; perché i pavoni non ballano nella giungla in India significa che gli esibizionisti hanno sempre bisogno di un pubblico… dopo Lost in translation, un nuovo libro delizioso, fatto di parole e immagini, sulla ricchezza delle differenze.

Per chi parte, visto che il dado ha fatto 5, raccomandiamo 5 libri legati a 5 città.
Li trovate su Libricity, il sito/app che vi permette di capire qual è la libreria più vicina a voi in grado di fornirvi un libro che state cercando.

Infine, uscendo dalla numerologistica: un nuovo luogo dei libri, e un nuovo sito.
Il nuovo sito di Piùlibripiùliberi, la Fiera dell’editoria indipendente
quest’anno più bella che mai, che si sposta alla Nuvola di Fuksas: a Roma dal 6 al 10 dicembre.
Lì incontrate tre autori mym: Fulvio Ervas, Paolo Onori, Michael Zadoorian.
Qui trovate tutti i nostri appuntamenti romani.

Segnaliamo che oltre agli stand degli editori, ci sarà una ricchissima libreria a cura delle Librerie di Roma.

A proposito di librerie: volete segnalarci le nuove librerie aperte nel 2017?
Buone Feste!