29
SET
2014

Marcos è una casa

Questo mese

Marcos y Marcos è una casa.
I libri sono i mattoni di questo luogo colorato e ospitale.
Ogni giorno molte persone si danno appuntamento qui, scambiano idee, realizzano progetti e iniziative che ruotano attorno a questi oggetti solidi e duraturi.
Anche il nuovo sito, frutto di una collaborazione con quattro giovanissimi webdesigner è una casa colorata: propone parole, immagini, suoni, oggetti, corsi, luoghi, incontri, idee.
E, ovviamente, libri.

Una libellula apre la strada alle uscite di questo autunno. L’ha disegnata Luca Mengoni per Argéman, il nuovo libro di Fabio Pusterla.
Ci è parsa così bella che con Fabio e Luca abbiamo pensato di realizzare cento incisioni originali, per inserirle nelle prime cento copie del libro, firmate a una a una.
E già che c’eravamo abbiamo riprodotto il fondo graffiato dell’incisione nella parte interna della copertina.

I nostri libri occupano uno spazio anche nel mondo degli oggetti, e meritano quindi bella carta, belle immagini e molta cura.
E a volte, qualcosa di speciale.

Mentre Argéman insegue Ken Follet nelle classifiche delle librerie svizzere, è uscito in versione miniMarcos Vendetta al palazzo di giada, il secondo romanzo della trilogia di Kaze il samurai. Dale Furutani è venuto a trovarci in casa editrice, quest’estate, e nella foto dietro il miniMarcos ha in mano il primo libro della serie.

Quando le prime copie di Siamo buoni se siamo buoni sono arrivate a casa sua, Paolo Nori ci ha fatto felici dicendoci che gli sembrava bello, il nostro libretto.
In libreria dal 9 ottobre, per noi è davvero qualcosa di molto prezioso, perché è pieno di contentezza ed è tra i più bei romanzi che ha scritto.

Il 14 ottobre Paolo legge passi di Siamo buoni se siamo buoni a Bologna, alla libreria Ambasciatori, il 18 ottobre a Milano, ai Frigoriferi Milanesi.

Quarantaquattro cani… e altrettanti scrittori: da Carlo Levi a Sigmund Freud, da Raffaele La Capria a Charles M. Schulz, Carlo Zanda ci racconta l’amore misterioso che lega gli scrittori ai loro cani e i cani ai loro scrittori.
È pieno di belle fotografie e il suo giorno d’uscita è il 30 ottobre.

Il 30 ottobre esce anche 31 notti, di Ignacio Escolar: un romanzo molto spagnolo da servire freddo, che scende rapido nella gola e poi infiamma.

Ottobre è mese di incontri con autori, traduttori, di iniziative di Letteratura rinnovabile.
A Torino, il 4 e 5 ottobre cento librai e il Salone del Libro danno vita a Portici di Carta, due chilometri di libreria all’aria aperta: Marcos y Marcos è ospite d’onore. Per chi non conosce le Letture bendate, il 10 ottobre a Brescia occasione imperdibile con il Ministro del Lavoro che legge brani da Scavare una buca di Cristiano Cavina. Il 14, a Milano, a Palazzo Marino la premiazione di Respirare Parole.
Tra le iniziative speciali di novembre, vi ricordiamo il nostro storico corso Come si fa un libro.
Benvenuti nel nuovo sito!

Claudia Tarolo e Marco Zapparoli
Editori di Marcos y Marcos