Biblioteca civica Natalia Ginzburg

La storia

La Biblioteca, inaugurata nel luglio 2013, è ospitata in un nuovo edifico realizzato all’interno del cortile dell’ex Ospedale Omeopatico. I locali accolgono diversi progetti culturali che sono di contorno e sostegno alla nuova biblioteca del quartiere dedicata a Natalia Ginzburg.
I nuovi corpi di fabbrica sono disposti ad anfiteatro e si sviluppano a partire da un nucleo centrale rivestito all’esterno di pannelli colorati, da cui si dipartono due maniche. La manica su due piani ospita la biblioteca e un centro conferenze, quella a un piano il centro di incontro. Ampie superfici vetrate racchiudono gli spazi del piano terreno, collegando visivamente fra loro la sala lettura della biblioteca, a est, con il lato opposto, dove si trova il centro anziani. Quest’ultimo affaccia su una raccolta area verde che nella stagione calda può ospitare dehors e gazebo.


Peculiarità

Negli spazi della biblioteca, la collaborazione tra associazioni culturali del territorio, biblioteche civiche e circoscrizione, ha dato vita al polo culturale Lombroso16, una realtà di riferimento sui temi di letteratura, arte e design, per il quartiere di San Salvario.

  • Tipologia luogo:Biblioteca

Contatti

  • biblioteca.ginzburg@comune.torino.it
  • 011.01137672
  • Via Cesare Lombroso, 16, 10125 Torino