Biblioteca Affori

La storia

Nel cuore del quartiere Affori, all’interno di un grande parco, la Villa Litta Modignani, al cui piano nobile oggi sorge la biblioteca, fu eretta nel 1687 dal marchese Pietro Paolo Corbella. La villa è in stile barocco, dagli esterni estremamente sobri. Il grande “salone delle feste” è compiuta espressione del Settecento milanese e oggi è destinato ad ospitare stabilmente mostre di fotografia e di pittori emergenti, concerti, conferenze e presentazioni di libri.
La biblioteca fu inaugurata nel 1962, mentre nel 2006 è stata effettuata una completa ristrutturazione che ne ha consentito un significativo ampliamento. Da segnalare, nel patrimonio della biblioteca, la raccolta di documentazione su formazione e lavoro, la raccolta di fumetti, il catalogo storico di musica pop-rock, ed un’ampia dotazione di libri sull’arte.


Peculiarità

Spazio per ragazzi, Libri di musica/cinema/arte, attività sociali e culturali

  • Tipologia luogo:Biblioteca
Libro Marcos preferito:

Contatti

  • c.biblioaffori@comune.milano.it
  • 0288462522
  • viale Affori 21, Milano