02
OTT
2015

L’ottobre Marcos nei vicoli delle città, tra matti e gatti.

Questo mese

L’ottobre Marcos comincia nei vicoli delle città, tra matti e gatti.
Dopo Milano e Bologna, due gruppi d’autori guidati da Paolo Nori hanno censito i matti di Torino e Roma, e anche in questi casi i Repertori rispecchiano i caratteri delle due capitali.
Nati per lasciar perdere sono i gatti di Vincenzo Costantino, in arte Cinaski, poeta di strada, che porterà anche queste nuove poesie in giro per le piazze e le osterie.
Gli scarabocchi nascono per caso e spesso sono un punto di partenza, aiutano a discutere e a pensare.
Dopo lunghe ricerche abbiamo dato questo nome alla nostra nuova collana dedicata ai lettori più giovani.
L’inaugurazione è trionfale, a suon di musica: con la Grande battaglia musicale, Carlo Boccadoro ci porta nel paese di Notina, dove la musica è la cosa più importante.
Un libro colorato, con le bellissime illustrazioni di Laura Fanelli e qualche piccola partitura a sorpresa.
Preferite perdervi per mare o in un mondo di parole?
Lost in translation di Ella Sanders è un piccolo scrigno di parole intraducibili dal mondo evocate, nella loro essenza, con disegni delicati.
È un mare del senso dove è dolcissimo annegare.
Non è annegato, invece, il naufrago Adam More; dopo un viaggio pieno di spaventi e meraviglie è approdato in un mondo nuovo.
I suoi abitanti sono di una gentilezza estrema, ma ancora una volta l’apparenza inganna e molto presto Adam More si troverà nei guai.
Lo strano manoscritto trovato in un cilindro di rame, di James De Mille è un classico dell’avventura pubblicato per la prima volta in Italia.
E nelle scuole italiane, si scatena BookSound.
Leggere è bello, leggere ad alta voce ancora di più.
Leggere ad alta voce significa diventare protagonisti di un’avventura fatta di parole, liberare la voce e trasformarla in uno strumento straordinario.
E lo facciamo insieme ai giovani dagli 11 ai 18 anni con un’iniziativa che punta per far scoprire il potere dei libri e il piacere di condividerli.
Per questo #BookSound si fa in quattro…
Uno. BookSound lab: Laboratori di lettura ad alta voce nelle scuole, curati da LaAV, la rete dei circoli di lettori ad alta voce.
Gli studenti scelgono uno o più romanzi dalla selezione Marcos y Marcos per BookSound e accompagnati da LaAV leggono, ascoltano e imparano a dare voce ai libri.
 Due. BookSound live: Letture spettacolari realizzate dai giovani fuori dalla scuola. I ragazzi scoprono il piacere di condividere i libri realizzando “Letture spettacolari e creative” in biblioteca, in libreria, negli ospedali, nelle carceri, nelle piazze o in un altro spazio della propria città.
 Tre. BookSound story: il Contest. Ogni classe riprende, fotografa e racconta la sua esperienza tramite video e cronache visive. Le migliori venti selezionate da una giuria tecnica, vengono votate pubblicamente sul sito www.booksound.it; le tre finaliste vengono premiate il 23 maggio ad Arezzo al #BookSound fest – il primo BookRaduno nazionale dedicato ai giovani.
 Una giornata emozionante in cui si alternano parole, note e voci… e la lettura si fa spettacolo. Con laboratori di street art, autori, ospiti d’eccezione, musica, letture sceniche a cura delle classi finaliste e l’attesa premiazione dei vincitori di #BookSound story.

Buona lettura, anche ad alta voce, a tutti voi!