w5x7n2 - nur1w8 - vjqnas - 8uabi1 - 30cnu8 - 8dr0z3 - iilud5 - tvqbj1

TESTO A FRONTE 57 Autori Vari

  • “Tenace e soave”: a Paolo Villaggio – ce lo ricorda il bel saggio del figlio Guido qui stampato – Sergio Pautasso appariva contrassegnato da tali opposte caratteristiche. E chi ha conosciuto l’uomo probabilmente assentirà. Ma anche chi osservi l’insieme dell’opera intellettuale di Sergio potrà convenirne, tante sono le sfaccettature del suo lavoro di studioso, a volte in conflitto tra loro
    o comunque tenute insieme da una sintesi non del tutto pacificata. Un aiuto a vederci meglio può provenire dai saggi che qui si raccolgono, realizzati in occasione del decennale della morte (avvenuta il 29 agosto 2006). Specchio fedele della giornata di studi che ebbe luogo il 23 febbraio 2017 presso l’Università iulm di Milano in collaborazione con le milanesi Kasa
    dei libri e Libreria Pontremoli*, questa silloge tratteggia in effetti l’immagine di un letterato poliedrico. Le testimonianze di una fedeltà alle ragioni della letteratura come istituzione autonoma sono numerosissime; ma sono affiancate da resoconti di avventure editoriali di successo, e di cassetta per così dire, come quelle svoltesi in compagnia di Paolo Villaggio e Oriana Fallaci. Il pragmatismo dell’uomo di
    editoria convive con l’atteggiamento del critico letterario che non ha mai fatto mistero di anteporre i valori del retaggio ermetico e delle sue migliori attualizzazioni contemporanee (tra Luzi e Bilenchi, grosso modo, sullo sfondo di Vittorini e Pavese) agli avanguardismi vecchi e nuovi, agli sperimentalismi solo tecnici. Eppure, Sergio traduceva con amore l’oulipiano, tecnicissimo Perec, e mostrava di apprezzare un
    certo numero di giovani speranze, soprattutto della poesia, fra anni Settanta e Ottanta del Novecento. Per non dire poi dell’antica querelle fra critica militante e critica accademica. Lui, vocato alla militanza per interessi polemici e tipo di respiro argomentativo, si confrontò senza patemi con le procedure dell’accademismo; e certe sue cautele in termini di “conflitto delle interpretazioni” (di storia della
    critica) sono lì a ricordarlo in modo quasi invadente. D’altronde, molte pagine per esempio degli studi sulla narrativa ottocentesca o sugli amati Quasimodo e Vittorini mostrano che una conciliazione fra i due poli era possibile. Così come per Pautasso era possibile fornire sintesi efficaci: lo testimonia, oltre al volumetto sull’Ermetismo del 1996, uno dei suoi ultimi libri, Lirica moderna: un
    ossimoro ideale (1999), da nessuno ricordato – purtroppo – nel nostro convegno, ma documento di un’incursione coraggiosa in un terreno quanto mai infido.

    “Dietro ogni libro tradotto c'è un traduttore. Cita sempre il suo nome, rispetterai un suo diritto”.

    Tschingis Aitmatov TESTO A FRONTE 57

  • Autore: Autori Vari
  • Genere:
  • Collane:
  • Data Pubblicazione: 20/12/2017
  • Numero di pagine: 208
  • Codice EAN: 9788871688077
  • Prezzo di listino: 25 €
  • Lingua Originale:

TESTO A FRONTE 57

Anni di letteratura. Saggi su Sergio Pautasso. A cura di Paolo Giovannetti.

1. IL CRITICO LETTERARIO

Paolo Giovannetti

Sergio Pautasso e la narrativa dell’Ottocento

 

Silvio Ramat

Sergio Pautasso in “ammirazione”. Da Vittorini e Pavese a Luzi e Bo

 

Alberto Cadioli

Pautasso e il romanzo del Novecento, fra attività critica e lavoro editoriale

 

Edoardo Zuccato

Sergio Pautasso e la poesia italiana del secondo Novecento

 

2. L’UOMO DI EDITORIA

Andrea Kerbaker

Viaggio tra i libri e le carte Pautasso

 

Luca Gallarini

Sergio Pautasso a “Porto Riz”

 

Guido Andrea Pautasso

Sergio Pautasso e il segreto di Fantozzi

 

3. IL TRADUTTORE

Silvia Zangrandi

Sergio Pautasso traduttore di Georges Perec. Tra le carte preparatorie di Pensare/Classificare Storia di un quadro

 

Marisa Ferrarini

I «53 giorni» di Sergio

 

Ivan Romanov

Poesie dall’ospedale psichiatrico a cura di Bruno Osimo

 

Marialuisa Bignami

Artusi English’d

 

Ralph Pite

Vacanze romane a cura di Vincenzo Salerno

 

QUADERNO DI TRADUZIONI

RECENSIONI

SEGNALAZIONI