Strane avventure di Sherlock Holmes in Giappone Dale Furutani

  • “Come sono contenta di aver trovato qualcuno a cui consegnarlo prima di morire”. Le lacrime rigarono il volto della vecchia obaasan. Ero imbarazzato. “È sicura che non ci sia nessun altro a cui darlo?” Scosse la testa. “No, no. Nessuno. Non c’è persona più adatta di lei”. Sollevò il cofanetto di legno e me lo porse. Mi allungai istintivamente a prenderglielo di mano. Intendevo
    soltanto alleggerirla del peso, ma lei interpretò il gesto come un assenso. Si lasciò andare contro lo schienale, sospirò soddisfatta e sorrise. Pensai che sarebbe stato scortese rifiutare ancora, anche se la consuetudine giapponese prevede che si rifiuti più volte prima di accettare garbatamente un dono. Osservai la scatola incuriosito. Era in stile Karuizawa-bori, una lavorazione a intaglio caratteristica dell’area di
    Karuizawa. Tutt’intorno al coperchio correva un bassorilievo di fiori di ciliegio, eseguiti alla maniera rustica e dipinti di un rosa tenue con tocchi di rosso. Nulla d’insolito, considerato che spesso lavori di quel tipo raffigurano fiori. Insolito invece era il peso. Il cofanetto conteneva qualcosa.

    “Uno strano straniero entra in casa mia. Comincia l’avventura.”

    Dale Furutani Strane avventure di Sherlock Hol...

  • Autore: Dale Furutani
  • Genere:
  • Collane:
  • Titolo Originale: The Curious Adventures of Sherlock Holmes in Japan
  • Data Pubblicazione: 21/11/2013
  • Numero di pagine: 256
  • Codice EAN: 9788871686721
  • Prezzo di listino: 15 €
  • Lingua Originale:

Strani questi stranieri che si lavano poco, mangiano il loro dio per adorarlo e non sanno nascondere le emozioni.

Più strano di tutti quest’uomo allampanato che il dottor Watanabe ha accolto in casa sua: si spaccia per un esploratore norvegese, ma ha l’accento inconfondibile di Londra e il desiderio febbrile di indagare. Anche una cittadina sonnacchiosa come Karuizawa ha la sua dose di sangue e disavventure, e a un medico, se è un buon medico, tutti chiedono consiglio.

Voci sinistre nel buio che fanno impazzire un uomo, progetti navali trafugati, un missionario che precipita nel vuoto: per essere ospitale sino in fondo, il dottor Watanabe offre al suo ospite i misteri che approdano al suo ambulatorio. Non sa che lo spilungone in grado di stupire tutti con le sue deduzioni è il grande Sherlock Holmes, in incognito in Giappone per sfuggire al suo peggior nemico. Non lo sa, ma è fiero di fargli da interprete di lingua e cultura giapponese, e di assisterlo con il suo buon senso.

Di caso in caso l’alleanza si stringe e dalla stima nasce un’amicizia. Finché, vincendo il tipico riserbo giapponese, il dottor Watanabe apre il suo cuore al forestiero e gli svela una ferita mai sanata. Risolvendo l’ultimo mistero, sarà Sherlock Holmes il buon medico che guarisce l’amico dalle ombre del passato.

Strane avventure di Sherlock Holmes in Giappone è un romanzo dai tocchi delicati che conforta: ti avvolge come una coperta calda, come una poltroncina soffice davanti al fuoco in una sera d’inverno.

Traduzione a cura di Paola Mazzarelli.