Se ti abbraccio non aver paura Fulvio Ervas

  • Per certi viaggi non si parte mai quando si parte. Si parte prima. A volte molto prima. Quindici anni fa stavo tranquillo sul treno della vita, comodo, con i miei cari, le cose che conoscevo. All’improvviso Andrea mi scuote, mi rovescia le tasche, cambia le serrature delle porte. Tutto si confonde. Sono bastate poche parole: “Suo figlio probabilmente è autistico”. La prima reazione è
    stata di incredulità: non è possibile, deve essere una diagnosi sbagliata. Poi ho cominciato a mettere insieme piccole cose, elementi che prima ritenevo insignificanti, e sbagliavo. Allora scoppia un uragano, due uragani, sette tifoni. Da quel momento sei nella bufera. Dopo la diagnosi, sono uscito, sono entrato in un bar e ho chiesto un bicchiere d’acqua, naturale. Vuole dell’altro? La barista deve aver notato
    la mia immobilità. “Lei sa qualcosa dell’autismo?” “No”. “Nemmeno io”. Scrutavo il liquido, bevevo lentamente, come se l’acqua avesse potuto lavare i pensieri, trascinare ai reni il problema e dai reni fuori, via, lontano da me. Non funziona così. E come funziona?, avevo chiesto a Barnard. In paese tutti chiamavano ‘Barnard’ il medico di famiglia, e io con loro, per via delle sue fisime sul
    mal di cuore, sulle coronarie e altre faccende che non mi interessavano affatto. Quando stai bene, sta bene ogni singolo pezzo del corpo, cuore compreso. “Funziona che la vita sta tutta sotto una grande curva a campana, con al centro disturbi comuni e ai lati stravaganze d’ogni sorta. La vita è diluita nel mezzo e troppo densa ai lati”. “Non capisco”. “La vita
    è imperfetta, ma ha una sua forza”.

    “Per certi viaggi non si parte mai quando si parte. Si parte prima. A volte molto prima. Sono bastate poche parole: ‘Suo figlio probabilmente è autistico’.”

    Fulvio Ervas Se ti abbraccio non aver paura

  • Autore: Fulvio Ervas
  • Genere:
  • Collane:
  • Data Pubblicazione: 12/04/2012
  • Numero di pagine: 320
  • Codice EAN: 9788871686141
  • Prezzo di listino: 18 €
  • Lingua Originale:

Libro dell’anno 2012 di Fahrenheit Rai Radio 3
Vincitore del Premio Anima 2012 e del Premio Viadana (giuria giovani) 2013

Il verdetto di un medico ha ribaltato il mondo.
La malattia di Andrea è un uragano, sette tifoni.
L’autismo l’ha fatto prigioniero e Franco è diventato un cavaliere che combatte per suo figlio. Un cavaliere che non si arrende e continua a sognare.
Per anni hanno viaggiato inseguendo terapie: tradizionali, sperimentali, spirituali.
Adesso partono per un viaggio diverso, senza bussola e senza meta.
Insieme, padre e figlio, uniti nel tempo sospeso della strada.
Tagliano l’America in moto, si perdono nelle foreste del Guatemala.
Per tre mesi la normalità è abolita, e non si sa più chi è diverso.
Per tre mesi è Andrea a insegnare a suo padre ad abbandonarsi alla vita.
Andrea che accarezza coccodrilli, abbraccia cameriere e sciamani.
E semina pezzetti di carta lungo il tragitto, tenero pollicino che prepara il ritorno mentre suo padre vorrebbe rimanere in viaggio per sempre.

Se ti abbraccio non aver paura è la storia di un’avventura grandiosa, difficile, imprevedibile.
Come Andrea. Una storia vera.

LA STORIA DI FRANCO E ANDREA

Un mattino senza scuola, Fulvio Ervas guarda scorrere il mondo dal tavolino di un bar.
“Ehi, tu scrittore” lo apostrofa un tipo con occhi da Richard Gere “ho una storia per te. Sei uno scrittore, vero? Mi han detto che sei uno scrittore, e di quelli bravi”. “Sì” risponde Fulvio incerto “scrivo storie di fantasia”.
“Allora ascoltami” dice l’uomo, che nel frattempo ha detto di chiamarsi Franco e ha ordinato uno spritz, “perché la storia che voglio raccontarti ha la forza della vita vera e la bellezza di un sogno”.
Comincia così un dialogo durato un anno intero, sotto la pergola dell’uva fragola, sul divano di casa Ervas. Franco racconta di Andrea, della loro avventura attraverso le Americhe.
Fulvio è incantato dalla sua energia, dal coraggio di quel padre che ama disperatamente suo figlio e vuole regalargli a ogni costo tutta la vita che può, tutta la bellezza che può: in barba a quell’autismo maledetto.
Un giorno anche Andrea entra in giardino, con i suoi delicati saltelli sulle punte, con la sua smania di abbracciarti, di toccarti la pancia, di dirti ‘bella’, ‘bello’.
E la sua mano percepisce in un istante come stai veramente.
La mente di Fulvio parte, elabora immagini, corre con quell’Harley Davidson su strade a perdita d’occhio. Segue la danza di Andrea, che sembra sempre sul punto di spiccare il volo. Trasforma il racconto di Franco in un romanzo che affonda nel cuore e fa decollare le emozioni.

“Io e Andrea attraverseremo tutte le Americhe possibili e immaginabili: due o tre, quelle che incontreremo. Ce ne andremo a zonzo, come esploratori.”
Il nuovo romanzo di Fulvio Ervas affronta un tema di grande impatto: la vita con un figlio ‘diverso’. Lo fa con slancio e umorismo.
“Credo che il viaggio che vorrei fare con Andrea sia una sfida nella sfida, siamo in movimento, non aspettiamo che la vita ci scarichi a una fermata.”
Narrando l’avventura di Franco e Andrea tra deserti, foreste e città, Se ti abbraccio non aver paura parla di alchimie amorose, trappole nascoste dietro uno sguardo, sogni degni di una vita intera. Della forza dirompente dell’abbraccio di Andrea.

IL VIAGGIO DI FRANCO E ANDREA

 

 

If I Hug You Don’t Be Afraid

Thanks to the enormous success of the novel, the film rights have been snapped up by an Italian production company, Cattleya, whilst various countries have been eager to publish translations.

In 2013, the book became available in a number of languages. Seix Barral – Grupo Planeta published the Spanish translation, whilst Liana Levi brought out the French edition. In the same year, Diogenes published the German translation and Alfaguara – Objetiva published the book in Portuguese for sale in Brazil. Kinneret and Pegasus brought out translations in Israel and Turkey, respectively. 2013 also saw the release of Acorn International Publishingʼs Chinese translation for the Taiwanese market, whilst Huaxia Publishing House has bought the rights to bring out a translation for the Peopleʼs Republic of China.

In 2012, the book received two important awards, winning the Anima award in September, and being voted Book of the Year by the listeners of Fahrenheit Radio3.

The world has been turned upside down by Andreaʼs diagnosis. Autism: itʼs a hurricane, seven typhoons.
Andrea has become a prisoner of his condition; his father Franco, a knight, fighting for his son. A knight who wonʼt give up and keeps on dreaming.
They have been travelling for years in search of traditional, experimental and spiritual therapies.
Now they are setting out on a different journey, with no compass and no destination. Together, father and son, united on the road where time seems to stand still.
They cross America on a Harley-Davidson and get lost in the forests of Guatemala.
For three months there is no room for normality and you can no longer tell whoʼs the outsider.
For three months Andrea shows his father how to lose himself in life. He pets crocodiles and hugs waitresses and shamans, all the while leaving little bits of paper behind him along the way. A sweet Tom Thumb getting ready for their return, while his father wishes their journey would never end.
If I Hug You Donʼt Be Afraid is an adventure, a novel that is exciting, tough and unexpected.
Just like Andrea.
A true story.

Fulvio Ervas (Musile di Piave, 1955) has always been drawn to animals of all kinds with the exception of human beings, which is perhaps why he graduated in Agriculture.
Despite his more scientific leanings, he is often besieged by characters and stories, pestering him to be committed to the page. Since the publication of his debut novel, La lotteria (Premio Calvino 2001) and continuing with Succulente, Commesse di Treviso, Pinguini arrosto, Buffalo Bill a Venezia, Finché c’è prosecco cʼè speranza and Lʼamore è idrosolubile, Ervasʼ writing has always been characterized by mysterious deaths, along with a strong dedication to environmental protection and territorial preservation.
But a shift occurred when he met Franco Antonello and listened to the story of the journey he had embarked upon with his son in the summer of 2010.
Franco and Andrea rode a Harley-Davidson across the United States in an unplanned coast to coast trip. From gleaming Florida beaches to the choking heat of Texas and New Mexico, father and son made their way to the Pacific Ocean. Satisfied with North America, they headed South, first by aeroplane and then by car, experiencing on their way brief but intense encounters that took them from Mexico to Brazil, among varying cultures and peoples, with an important mission to carry out.
On the sofa, under a pergola of fox grape vines, the dialogue between Franco and Fulvio lasted a whole year and, as they spoke, Francoʼs personal experience as a father, his relationship with Andrea and with autism all came bubbling to the surface. At that point, it was clear that the story had “the strength of real life and the beauty of a dream”.
Deftly mixing literary fiction with true events and encounters, Fulvio has created a finely crafted and touching novel, a real page-turner, whose characters set out on a journey that will take them both far from home, but also deep within themselves.
Today Fulvio teaches science in a high school and lives in Treviso countryside with his family and a gaggle of pets.

 

LE EDIZIONI IN LINGUA STRANIERA

La Geobook Hungary Kft ha acquistato i diritti per la traduzione in lingua ungherese del romanzo.

Ecco le versioni in lingua straniera già pubblicate:

Se ti abbraccio Francia

N’AIE PAS PEUR SI JE T’ENLANCE

tradotto in francese da Marianne Faurobert
Pubblicato da Èditions Liana Levi
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2013

Se ti abbraccio_SpagnaR

SI TE ABRAZO NO TENGAS MIEDO

tradotto in spagnolo da Maribel Capmany
Pubblicato da Seix Barral
Data di pubblicazione: 14 febbraio 2013

 

Se ti abbraccio_Germania

WENN ICH DICH UMARME, HAB KEINE ANGST

tradotto in tedesco da Maja Pflug
Pubblicato da Diogenes
Data di pubblicazione: 26 marzo 2013

 

artwrok

如果我擁抱你,請不要害怕

tradotto in cinese da 張娟如 (Chuanru Michela Chang)
Pubblicato da Acorn Publishing
Data di pubblicazione: aprile 2013

 

Se ti abbraccio_Brasile

SE EU TE ABRAÇAR, NÃO TENHA MEDO

tradotto in portoghese da Aline Leal
Pubblicato da Editora Objetiva
Data di pubblicazione: maggio 2013

 

Se ti abbraccio_ebraico_bassa

אל תפחד כשאני מחבק אותך

tradotto in ebraico da Muna Godard
Pubblicato da Kinneret Zmora-Bitan Dvir
Data di pubblicazione: giugno 2013

 

Se ti abbraccio edizione turca

SANA SARILIRSAM KORKMA

tradotto in turco da Melda Eralp
Pubblicato da Pegasus
Data di pubblicazione: marzo 2014