Rubrica degli inverni Paolo Lanaro

  • Dicembre - Qui cadono ancora mòccoli di neve / (a Milano siccome sono grigi ci vuole l’antinebbia) / e i salici si piegano crepati / nelle loro seggioline d’acqua. / Si spengono i congegni normali della vita: / il tram nella rimessa / l’interurbana in linea / il cuore di una commessa / e quello che è fragore si fa
    quieto, / l’acre diventa delicato / e gli olii meccanici odorano di viola. / Mentre pigola Milano nel disordine bagnato / su e giù per la metropolitana. / 1981

    "Tutto questo deve voler dire che in noi c’è qualcosa che si oppone a noi. Come un avido buio che spinge e formicola intorno a una stella."

    Paolo Lanaro Rubrica degli inverni

  • Autore: Paolo Lanaro
  • Genere:
  • Collane:
  • Data Pubblicazione: 16/06/2016
  • Numero di pagine: 224
  • Codice EAN: 9788871687582
  • Prezzo di listino: 16 €
  • Lingua Originale:

“Perché la poesia è un modo di vedere / prima che di parlare, questo libro di Paolo Lanaro, sorta di Ulisse contemporaneo, acuisce la nostra vista, e ci propone, illuminate da un raggio struggente e desolato, una miriade di scene della vita, colte come istantanee nell’oggi o richiamate da un passato distante, in arguto dialogo con grandi modelli poetici. Ogni fotogramma è nitido, quasi palpabile; e insieme inquietante, se invita a indagare l’oscuro retroscena di tutto questo. Così l’attimo sfuma nel pensiero dell’eternità, il mondo fisico si schiude in un’ansia, il tempo trasforma ogni volto, ogni oggetto, ogni sogno, mentre con insistenza ora gioiosa ora dolente, come un silenzio di fondo che accompagna la parola, cade la neve, in mòccoli, in fiocchi, in boccoli. La varietà delle scene si trasforma in varietà espressiva, dando vita a una poesia che sa essere affabile e sperimentale, mossa e ilare anche nella disperazione”.
Fabio Pusterla

In copertina, un’incisione di Luca Mengoni.