Persi in un buon libro Jasper Fforde

  • Assaggio del libro non disponibile.

    “Avevo l’animo in pace. Avrei riportato Landen al mondo, per quanti rischi ciò comportasse. Non avevo ancora un coerente piano d’azione, ma ciò non mi dava pensiero – non ne avevo quasi mai”.

    Jasper Fforde Persi in un buon libro

  • Autore: Jasper Fforde
  • Genere:
  • Collane:
  • Titolo Originale: Lost in a Good Book
  • Data Pubblicazione: 18/01/2007
  • Numero di pagine: 416
  • Codice EAN: 9788871684482
  • Prezzo di listino: 17 €
  • Lingua Originale:

Thursday Next potrebbe essere felice: ha ridato la pace a milioni di lettori salvando Jane Eyre, sequestrata dal perfido Acheron Hades, e ha ritrovato Landen, l’uomo della sua vita.
Ma nuove sfide l’attendono.
Un misterioso personaggio, capace di manipolare il caso e cancellare i ricordi, si è messo sulla sua strada e non le lascia un attimo di respiro.
La potentissima Goliath Corporation reclama la liberazione di un suo scagnozzo, imprigionato in una tenebrosa poesia di Poe. Per convincere Thursday a liberarlo, non esita a ricorrere al più subdolo dei ricatti: sradica Landen dal tempo e dallo spazio, come se non fosse mai esistito.
Thursday ha bisogno di un rifugio, di nuovi alleati, di un luogo sicuro dove partorire il bambino che porta in grembo…
Esiste un altro mondo: basta saperci entrare.
È il mondo dei libri, vasto e misterioso, popolato da protagonisti appagati, ma anche da PageRunner ansiosi di scrollarsi di dosso un ruolo troppo ingrato, e da personaggi amareggiati, scartati all’ultimo momento dalla stesura definitiva di un romanzo. Un mondo insidiato da Grammassiti in grado di risucchiare tutti gli aggettivi di un capitolo, nonostante la sorveglianza degli agenti speciali di GiurisFiction.
Thursday riceve messaggi sorprendenti tramite note a piè di pagina; il mondo dei libri le offre un riparo.
Per entrarvi non servono formule magiche: basta leggere, leggere, leggere, dimenticando se stessi e il mondo reale, fino a perdersi in un buon libro.

Dimenticate le leggi del tempo, dello spazio e della realtà: mettetevi comodi e godetevi l’avventura.
THE DAILY TELEGRAPH