L’amore è idrosolubile Fulvio Ervas

  • 28 OTTOBRE, GIOVEDÌ I riquadri erano tracciati su pareti di bianca dolomia. A lettere cubitali. L’ispettore Stucky distolse lo sguardo dalla soprano cinese svestita che gli stava accanto e iniziò a chiedersi come potesse esserci, in un angolo delle Dolomiti, lo schema degli schemi, la via per risolvere ogni intoppo. Certo, lui si stava proprio stancando di un mondo con tanti problemi
    e niente soluzioni. Seguendo con lo sguardo i percorsi delle frecce si trovò improvvisamente a gridare: non sono d’accordo! È uno scaricabarile! Scenda subito ispettore. Venga! Qui è pieno di rabbia! Antimama, sospirò Stucky, mentre cercava di memorizzare lo schema che si dissolveva. Spalancò gli occhi e guardò con ferocia la finestra. Ispettore Stucky! Ispettore Stucky! Era un assordante assemblaggio di voci, per nulla paragonabili
    a quelle del coro che la sera prima ave-vano lubrificato l’incudine e il martello con onde mozartiane. Buttò via le lenzuola. Antimama! Che strepiti! Lasciatemi qualche istante per il consueto risveglio graduale, pensò, per le due o tre flessioni di rito mentre nel sottofondo borbotta il caffè. Lasciatemi fare l’occhiolino allo specchio, prima del rasoio: anche stanotte ce l’abbiamo fatta. Non
    si sa mai, con i tempi che corrono. Accappatoiato aprì gli scuri, strizzando gli occhi per la luce. Avvolto in un alone di mistica imprecisione visiva, pareva esserci un gruppo di cinque o sei persone. Vicini di casa, anzi vicinissime, poiché in quel coro cittadino mise a fuoco le sorelle di vicolo Dotti. Le più agitate.

    “L’amore è idrosolubile. Talvolta come il sale, altre volte come lo zucchero. Il medico era dolce come lo zucchero. Forse perché assomigliava a un fasmide, l’insetto fantasma. Cosa c’è di più dolce di un uomo fantasma?”

    Fulvio Ervas L’amore è idrosolubile

  • Autore: Fulvio Ervas
  • Genere:
  • Collane:
  • Data Pubblicazione: 26/05/2011
  • Numero di pagine: 352
  • Codice EAN: 9788871685908
  • Prezzo di listino: 17 €
  • Lingua Originale:

Alice è scomparsa a ferragosto.
Per dieci anni, di lei non si è saputo più nulla.
Poi un’alluvione fa affiorare uno scheletro nella campagna e una giovane veggente marocchina è certissima che sia lo scheletro di Alice: l’ha detto la madonna.
Ma come, la madonna? L’agente Sperelli è perplesso. Come fa la madonna ad apparire a una musulmana?
L’ispettore Stucky è ancora più perplesso. Il suo spirito laico si ribella a ogni apparizione oltremondana, la sua vita privata è in burrasca. Deve portare a spasso Argo, cagnetto che sorride e ingolla salmone come un orso norvegese. Deve domare Michelangelo, adolescente armato di ormoni come bombe a mano. Ed Elena, calendari consumati trentotto, più pericolosa di un antibiotico senza febbre.
Bianchi fogli manoscritti invadono Treviso. Compaiono sui tavolini all’aperto, sulle panchine, sui davanzali. Sono le fotocopie di un’agenda: rispettabili professionisti ritratti nel loro più intimo comportamento amoroso e paragonati a millepiedi, vermi solitari, larve luminose, cavallette. Erano amori deboli, idrosolubili. Come il sale e lo zucchero. Firmato: Alice.
Spari risuonano nel buio, tremano gli ex amanti di Alice; e i satanisti si radunano a mezzanotte.
Il mistero sembra più fitto di un frutteto di kiwi abbandonato, ma la soluzione è nell’aria. Basta saperla respirare.
Per fortuna Stucky è in forma più che mai.
In corpo e in spirito.
Un giallo celestiale.

Love is Water-soluble

Alice disappeared on August 15th.
For ten years, no one has heard anything about her.
Then a flood brings out a skeleton in the fields and a young Moroccan visionary is sure that it belongs to Alice: Virgin Mary told her.
How is that possible? Virgin Mary? Agent Sperelli is puzzled.
How the Virgin Mary can possibly show herself to a Muslim? Stucky is even more puzzled. His secular spirit refuses every otherworldly appearance.
His private life is stormy, he has to walk Argo, a dog who smiles and eats salmon like a Norwegian bear. He has to tame Michelangelo, a teenager armed with hormones like hand grenades. And Elena, 38 years old, more dangerous than antibiotics without fever.
Meanwhile white manuscript pages invade Treviso. They appear on tables outdoor, benches, window sills. They are copies of an diary: respectable professionals portrayed in their most intimate loving behaviours, compared to millipedes, pinworms, bright larvae, grasshoppers. These were weak, water-soluble loves. Like sugar and salt. Signed: Alice.
Shoots rumble in the dark, Alice’s former lovers tremble, and sathanists gather at midnight.
The mystery seems thicker than an abandoned kiwi orchard, but the solution is in the air. You just have to know how to inhale it.
Luckily Stucky is fitter than ever. In body and mind.
A storming thriller.

Fulvio Ervas was born in the Venetian inland on 23rd July 1955, without knowing that Albert Einstein had died a few months before. When he realizes that, he enrolls in a high school with the presumption of building a scientific culture of his own. Inexplicably attracted by all the animals apart from men, he graduates in Agriculture, with an odd thesis on “Burlina cow safeguard”. He teaches Natural Science in public education, and that’s the main topic of Follia docente, but other stories pester him. On trains, in the kitchen-garden, events and characters crowd into his mind, and he can’t rest until they feel safe jotted down on pages. Together with his sister Luisa, he has published La lotteria (Premio Calvino 2001) and Succulente. Commesse di Treviso has been his first novel with Inspector Stucky as the main character and it has been followed by Pinguini arrosto, Buffalo Bill a Venezia, Finché c’è prosecco c’è speranza and L’amore è idrosolubile.
Se ti abbraccio non aver paura has been released in April 2012 and is still in the top ten of the bestseller list. Today Fulvio teaches science in a high school and lives in Treviso countryside with his family and a team of pets.