Il prezzo del silenzio Camilla Trinchieri

  • Mio marito e mio figlio mi sono accanto, in tribunale, quando affronto l’assedio dei giornalisti, bramosi di spillarmi un dettaglio di vita privata e trasformarlo in qualcosa di meschino, irriconoscibile. «Ciò che è successo in passato non ha niente a che vedere con questo caso» mi fermo a dire. È il primo giorno del mio processo per omicidio. «Non c’è
    alcun rapporto, alcun legame di necessità». Le nostre vite sono come quelle di tutti gli altri, devo rassegnarmi. Una pura accozzaglia di fatti, di misere, insignificanti coincidenze prive di un disegno decifrabile. Svolte imprevedibili, prodotte dal caso, che possono sfociare in tragedie e sopraffarci, per quanto ci sforziamo di seppellirle nel fondo della nostra anima, di costruire un muro di silenzio
    a cui appoggiarci.

    “An-ling mi ha spiegato che i cinesi non dicono sempre le cose come stanno. Per un po’ ho pensato che essere cinese volesse dire avere segreti. Di sicuro An-ling ne aveva parecchi, ma anche mamma e papà non scherzavano. Poi ho cominciato ad averne qualcuno anch’io.”

    Camilla Trinchieri Il prezzo del silenzio

  • Autore: Camilla Trinchieri
  • Genere:
  • Collane:
  • Titolo Originale: The Price of Silence
  • Data Pubblicazione: 29/05/2008
  • Numero di pagine: 320
  • Codice EAN: 9788871684857
  • Prezzo di listino: 16 €
  • Lingua Originale:

Manhattan.
Emma insegna inglese agli immigrati, è sposata e ha un figlio adolescente.
È accusata di aver ucciso An-ling, la ragazza con cui ha convissuto qualche mese.
Mentre il processo incalza, e i testimoni consegnano i loro frammenti di verità, Emma, il marito Tom e il figlio Josh, a turno, ci confidano i retroscena del loro rapporto con An-ling.
An-ling scivola nella classe di Emma una mattina, con l’aria spaurita.
Parla a stento l’inglese, sostiene di essere appena arrivata dalla Cina.
Emma l’accoglie d’impulso nella sua famiglia e nella sua vita.
Ma An-ling si rivela sfuggente e selvatica, spiazza tutti con le sue provocazioni, le sue bugie, la sua determinazione a scavare nel passato di quella famiglia apparentemente normale.
In un crescendo di tensione, affiorano emozioni sepolte nel cuore di ciascuno: ferite ancora aperte e nuovi potenti desideri, sempre più clandestini, sempre più pericolosi.
Tutto fa pensare che sia stata Emma a uccidere An-ling, ma pian piano emerge che anche Tom, e persino Josh, avrebbero avuto un buon motivo per farlo. E il dubbio domina fino all’ultima pagina.
An-ling, ragazza misteriosa, ha abbattuto il muro del silenzio: verrà travolta da troppe verità.