31
MAG
2017

Letti di notte è tornata!

Notizie, idee, curiosità

Anche quest’anno torna Letti di notte festa del libro coordinata e promossa da Letteratura rinnovabile, organizzata da centinaia di librai, bibliotecari, associazioni, editori…

In tutta Italia da sei anni le luci di librerie e biblioteche si accendono per una notte intera.
Il tema di questa edizione è Sogni e sognatori. Grazie alla creatività di librai, bibliotecari ed editori, prenderanno vita centinaia di incontri straordinari, pieni di letture, storie, musiche e parole.

Tutti possono portare i propri sogni in libreria. E trovarne.
E quest’anno Letti di notte realizza sogni grazie al concorso HAI MAI REGALATO UN SOGNO? che premia la creatività e la fantasia dei librai.
Una campagna di crowdfunding che regala, grazie ai lettori, 250 euro a dodici librerie indipendenti in tutta Italia, selezionate da una commissione.

Sabato 17 giugno saluteremo l’estate sognando tra i libri in tanti modi diversi:
A Lucera, in provincia di Foggia, la libreria “Il sasso nello stagno” mette in scena con giovani attori Il sogno di Buchettino, ispirato al bellissimo albo illustrato “Buchettino”, a Genova la libreria “Bookowskij” crea un bosco fantastico tridimensionale fatto di carta, a Milano il progetto “Esperimento Deserto” in collaborazione con PimOff organizza Buzzati a fumetti, una passeggiata notturna letteraria dedicata al “Poema a fumetti” di Dino Buzzati, mentre alla “Libreria del Convegno” si sognerà con Bunuel e Perec tra letture e racconto, sorseggiando Martini Cocktail molto amati da Bunuel, e poi giocando con un quiz letterario e la creazione di un sogno collettivo su carta. A Torino Violetta Bellocchio e Giorgio Gianotto saranno i “sognatori” alla libreria “Therese”, a Palermo “Modusvivendi” festeggia i suoi vent’anni a Letti di notte con Lorenzo Marone, a Roma si sogna con Luigi Serafini da “Altroquando” e con Andrea Cardoni da “Hellnation record store”, mentre Federico Baccomo ed Enrico De Vivo saranno a Viareggio alla libreria “Lettera 22”, e così via…
Tutti i programmi, i dettagli e i protagonisti di questa Letti di notte si trovano in continuo aggiornamento sul sito lettidinotte.com

Si ringrazia SLI – scuola librai italiani, Fastbook, ALI – associazione librai italiani e AIB – associazione italiana bibliotecari.

Marcos y marcos a Letti di notte

Andrea Cardoni – venerdì 16 giugno alle 19:30, Scalo 77 (Roma)
Andrea Cardoni è a Roma venerdì 16 giugno in occasione di Letti di notte presso Scalo 77 con Cristiano Armati di Red Star Press per leggere e raccontare Tutti romani tutti romanisti.
Evento realizzato da Hellnation.

Carlo Boccadoro e Daniela Maddalena – sabato 17 giugno alle 19:00, MaMu (Milano)
Carlo Boccadoro e Daniela Maddalena sono per Letti di notte, sabato 17 giugno alle 19:30, presso MaMu – Magazzino musica per leggere, raccontare e suonare e i sogni di Erasmo e della Grande battaglia musicale.

La principessa sposa di William Goldman – sabato 17 giugno alle 19:00 circa, Libreria del mare (Località Gabella Caprioli, Pisciotta, Salerno)
Vietato smettere di sognare: letture dal capolavoro di Goldman dal tramonto fino a tarda notte.

Roberto Livi – sabato 17 giugno alle 21:00, Libreria Milton (Alba)
Roberto Livi è ospite a Letti di notte della Libreria Milton di Alba per leggere e raccontare La terra si muove. Vi aspettiamo alle 21:00.

Mariagiorgia Ulbar – sabato 17 giugno alle 22:00, Libreria la porta gialla (Tivoli)
Sabato 17 giugno alle ore 22:00, per la serata Letti di notte organizzata dalla Libreria La Porta Gialla, Mariagiorgia Ulbar parteciperà a un viaggio di lettura sulle note del tema dell’iniziativa: sogni e sognatori. L’autrice presenterà il suo libro, Gli eroi sono gli eroi, all’interno di una serata alla libreria intitolata Gli eroi e altre poesie.

Marco Zapparoli e Luigi Serafini – domenica 18 giugno alle 21:00, Libreria Altroquando (Roma)
Già l’anno scorso nella cornice di Letti di Notte e dei tanti eventi organizzati nelle librerie di tutta Italia abbiamo avuto come ospiti Luigi Serafini e Marco Zapparoli. I fortunati che hanno assistito alla serata la ricordano comunque in modo vago, avvolta nella leggenda. C’è chi giura che Serafini ad un certo punto abbiamo cominciato a “parlare” nella lingua asemica del Codex Seraphinianus e chi aggiunge che Zapparoli rispondesse e rilanciasse senza batter ciglio facendo delle piccole capriole e dei saltelli altrettanto asemici.
Cosa succederà questa volta? Ecco la traccia:
Per la prima volta in Italia proietteremo il lungometraggio di François Gourd, dedicato al Maestro Luigi Serafini, una grande chicca in anteprima.
Prima e dopo e forse mentre Marco Zapparoli, intervisterà, stuzzicherà, importunerà Luigi Serafini che presterà il fianco anche a vostre domande, curiosità prendendo atto anche di eventuali slanci poetici.