31
OTT
2017

Finchè c’è prosecco c’è speranza al cinema

Notizie, idee, curiosità

L’attesa è finita: esce oggi nelle sale italiane Finché c’è prosecco c’è speranza tratto dall’omonima opera di Fulvio Ervas, la prima esperienza registica e come sceneggiatore (al fianco dello scrittore trevigiano) di Antonio Padovan.
A vestire i panni dell’ispettore Stucky, personaggio ormai caro ai lettori dei romanzi di Ervas, vi è Giuseppe Battiston che, tra le colline del Veneto, investigherà sul presunto suicidio del conte Ancillotto, uno dei più celebri produttori di vino del trevigiano. Splendido omaggio alla campagna veneta, di cui sia Ervas che Padovan sono originari, il film mescola intrighi, delitti e misteri all’amore per il Veneto e il suo buon vino.

È consigliata la degustazione di un buon prosecco prima della visione, al fine di entrare al meglio nella suggestiva atmosfera del film.