27
APR
2016

Booksound si apre al pubblico

Notizie, idee, curiosità

La fantastica avventura di Booksound continua e diventa ancora più grande. Siamo infatti passati alla fase due, quella dei live, durante la quale i ragazzi delle scuole si mettono in gioco, pronti a far vedere a un pubblico cosa hanno imparato, leggendo ad alta voce i romanzi che hanno scelto.

I ragazzi della 2A del liceo Spezia di Domodossola hanno aperto la 19° edizione del festival Fabbrica di Carta leggendo Bastaddi, mentre gli studenti del polo liceale Mattioli di Vasto hanno invaso i vicoli della città con le parole di Fulmine.

A Milano il liceo scientifico Donatelli-Pascal ha “occupato” l’auditorium Valvassori Peroni con un coro di voci giovani che ha letto ad alta voce una vera e propria carrellata Marcos: da Quando l’automobile uccise la cavalleria a Fulmine, passando per La commedia umana e Gli eroi sono gli eroi, per arrivare a La principessa sposa e a L’offesa.

Il live Booksound dell’Itis Leonardo da Vinci di Firenze ha avuto un ospite d’eccezione: un rappresentante dell’UNESCO, che da quest’anno ha dato il suo patrocinio a LaAV – Letture ad alta voce.

Ma ci sono stati tanti altri incontri in giro per lo Stivale… Le prossime occasioni?

Il 29 aprile i ragazzi del Liceo Manzoni di Milano si esibiranno con una lettura ad alta voce di Bastaddi di Stefano Amato, di fronte a un pubblico… bendato! Non solo: verrà anche proiettato un cortometraggio ispirato al libro e al film Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino. L’appuntamento è all’Università Cattolica del Sacro Cuore.