01
LUG
2016

Bambini nel tempo finalista al Premio Strega Europeo

Notizie, idee, curiosità

Da uno degli autori spagnoli più premiati…
un omaggio alla bellezza unica e fragile di ogni infanzia.
Dario Pappalardo, «la Repubblica»

Un vero e proprio inno alla scrittura.
Marco Ostoni, «Corriere della Sera»

Dopo L’offesa, Gridare, Il correttore, Derrumbe e La luce è più antica dell’amore, Ricardo Menéndez Salmón, con Bambini nel tempo, tradotto da Claudia Tarolo, è nella cinquina finalista del Premio Strega Europeo, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, la Casa delle Letterature, Letterature Festival Internazionale di Roma e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Martedì 5 luglio alle 21
alla BASILICA DI MASSENZIO – Foro romano
Ricardo Menéndez Salmón legge
Letteratura, Libertà, Memoria
un testo inedito ispirato al tema di Letterature Festival Internazionale di Roma: Memorie
con le letture di Filippo Nigro
e la musica al pianoforte di Enrico Pierannunzi.
Nel corso della serata leggono anche gli altri autori candidati alla III edizione del Premio Strega Europeo e il Premio Pulitzer William Finnegan.

Al termine sarà proclamato il vincitore del Premio Strega Europeo 2016.

Buone letture!