Stanisław Lem

StanislawLem

  • Data di nascita:12/09/1921
  • Luogo di nascita:Leopoli
  • Nazionalità:Polonia

Biografia

Mosso da una curiosità leonardesca, fin da giovane Stanislaw Lem – nato nel 1921 a Leopoli, in Polonia – si dedica con entusiasmo agli studi filosofici e scientifici, e al termine della Seconda guerra mondiale, durante la quale lavora come meccanico, si laurea in medicina.
Come Calvino, Dick e Vonnegut, Lem “usa” il fantastico nelle chiavi più disparate, disegnando scenari di grande respiro in cui mette l’uomo a confronto con le proprie scoperte tecnologiche, le proprie ambizioni e la propria coscienza, nonché la smania di dominio sul cosmo. La sua ricognizione, che parrebbe basata su presupposti di pura fantasia, si fonda su una incredibile competenza scientifica. Il suo piglio ridanciano, spesso paradossale, anima racconti e romanzi ricchi di implicazioni filosofiche, di osservazioni lungimiranti su temi attuali, come l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, della biogenetica o delle risorse energetiche.
Tradotte in trentalingue, le sue opere, fra cui Solaris (1961), Cyberiade (1965), Il congresso di futurologia (1967), Memorie di un viaggiatore spaziale (1971) e Fiabe per robot (1968) hanno fatto ridere, riflettere e… viaggiare milioni di persone in tutto il mondo. Da anni Lem vive a Cracovia, lusingato e forse a volte un po’ stanco di sentirsi rivolgere, quasi ogni giorno, la stessa domanda: “E secondo lei, signor Lem, cosa ci riserva di bello il futuro?”