01
APR
2015

Ad aprile uno splendido ritorno e una cover spericolata

Questo mese

Ogni lunedì mattina facciamo una lunga riunione dove parliamo di tutto e naturalmente anche dei libri che stanno nascendo.
La redazione, dopo ripetuti giuramenti antispoiler, si lancia sempre in anticipazioni su quel che sta per piombare sulle altre scrivanie.
Quando abbiamo parlato di I miei piccoli dispiaceri di Miriam Toews, si è alzata la temperatura nella stanza.
Federico, il nostro fido commerciale, ha commentato: peccato non avervi ripreso in un video, trasmettete un entusiasmo senza pari.
Quando #IMPD, come ci divertiamo a chiamarlo con infinito affetto e orgoglio, è arrivato in casa editrice, prima che finisse la notte successiva partivano già sms e whatsapp, e la domanda era: ma è il libro più bello che abbiamo pubblicato?
No, certo che no, i libri belli sono tanti, ma #IMPD è speciale.
Racconta come ci si abbraccia forte e come ci si dice addio, come si resiste, come si inciampa, come si lascia andare. È pieno di comicità e intelligenza e sul più bello ti strappa il cuore. Ha un finale che rigenera più di un sonnellino all’ombra in piena estate, quando ti svegli e hai voglia di limone.
#IMPD: leggere per credere. Parola di Maurizia Balmelli, che l’ha scritto così bene in italiano. Parola della Marcos tutta.

Aprile è il più crudele dei mesi, diceva Eliot, e noi saremo crudelissimi.
Bastaddi, saremo, contro la mafia.
Bastardi senza gloria, ebbene sì: Stefano Amato prende il film di Tarantino e lo trasforma in un romanzo dove i pezzi da novanta della mafia siciliana esplodono in un cinema in un momento di suprema liberazione.
Tarantino sognava una liberazione esplosiva dai nazisti; Amato, che è nato a Siracusa e ama la sua terra, la sogna libera dalla zavorra mafiosa.
Una cover spericolata, dall’immagine alla parola scritta, dagli anni Quaranta in Francia agli anni Novanta in Sicilia.
Sognando Falcone e Borsellino che si godono una vecchiaia serena in una terra dolce e generosa.

Com’è bello trasformare Marcos y Marcos in una foresta temporanea fatta di voci e immagini, e scoprire che decine e decine di persone entusiaste sono felici di rimanere lì, orecchie aperte e occhi spalancati, a godersi il gioco. E’ accaduto nel corso della prima edizione di BookPride, qui a Frigoriferi Milanesi dal 27 al 29 marzo!
E il gioco di Voci & Occhi prosegue in giro per Lombardia e Canton Ticino: i prossimi incontri di LeggiLO LeggiTI li trovate qui.
Dall’8 al 10 maggio, porte aperte a tutti gli allievi della trentesima edizione di “Come si fa un libro”, il corso di editoria che vi porta in “immersione totale” per tre giorni dietro le quinte del nostro lavoro editoriale. Potete iscrivervi qui.
Guardando avanti: sabato 20 giugno torna Letti di Notte, la grande notte del libro e della lettura che si svolge in più di 200 luoghi in tutta Italia. Se avete idee per animare questa notte unica scriveteci qui: amici@letteraturarinnovabile.com. Noi abbiamo deciso di realizzare un trailer d’autore: a firmarlo, sarà Giovanni Giommi, reduce da un uragano di premi internazionali con Bad Weather.
Il 23 aprile, si festeggia la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: dodicimila Messaggeri sono pronti a offrire libri, suggestioni e citazioni a chi ha dimenticato il piacere della lettura. Li troverete ovunque, sui treni, nelle piazze e nelle vie: tutti i dettagli sul sito di #ioleggoperché.
I nostri autori, invece, li potete incontrare ogni giorno ovunque lungo tutto lo stivale.
Qui, sulle pagine dei libri, potere trovare diverse tracce audio e video con assaggi di pagine marcos y marcos.
Ascoltate, ad esempio, qualche brano tratto da A con Zeta di Hakan Günday, nell’interpretazione di Federica Carra, oppure la prefazione di Picnic sul ciglio della strada, dei fratelli Strugatzki, letta da Paolo Nori.

Buon libro a tutti!
Claudia e Marco