02
OTT
2017

A ottobre, nuove storie Marcos!

Questo mese

Il 2 ottobre è la festa dei nonni, e noi la festeggiamo così: aprendo le scatole con le copie appena stampate di Nonnitudine, il nuovo romanzo di Fulvio Ervas dedicato a questa splendida tappa della vita.
Dopo aver raccontato nel best seller Se ti abbraccio non aver paura il viaggio di un padre con il figlio autistico, nel suo nuovo romanzo Fulvio Ervas, con la dolcezza solare che contraddistingue la sua scrittura, racconta un nuovo viaggio, diverso: il viaggio che intraprende un uomo che diventa nonno.
È un viaggio nel tempo: nel passato, perché un nonno diventa memoria (e Pietro, il protagonista del romanzo affonda nelle sue radici veneziane, tra campagna e laguna); nel futuro, perché un nipotino abbatte le nostre frontiere temporali (e Pietro ha in mente un antidoto potente contro le guerre); nel presente, perché ogni istante diventa, con il nipotino per mano, un’avventura (e Pietro tocca l’assoluto seduto sui gradini di una soffitta, con il nipotino Aiaia accanto).
Il nipotino è lontano, vive sulle coste atlantiche della Spagna; Pietro Stocco, per vincere la nostalgia, scrive per il nipotino la favola di un popolo sotterraneo, che crea energia grazie ai bambini che leggono, sopravvissuti per ripopolare il mondo.

Mentre a Milano siamo circondati da manifesti giganteschi con maghe e maghetti che ci squadrano, ci viene il dubbio che anche qui la magia diventi obbligatoria, come a Magopoli; e ci sentiamo molto vicini ad Agostino, che non si decide a fare il mago e si mette nei guai.
Per la nostra collana degli Scarabocchi, arrivano infatti due avventure antimagiche: Fuga da Magopoli e Battaglia a Magopoli di Enzo Fileno Carabba.
Protagonisti, Agostino, Igor e Lu, senza dimenticare il cane Berta e il suo spasimante, il cinghiale Enzo.
In un mondo dove regnano la magia e strani specchi, che ci dicono chi siamo e cosa dobbiamo fare, i tre amici si lanciano in grandi avventure per ricondurre gli abitanti di Magopoli alla ragione.
Li aiutano gli scienziati in esilio, i nonni che resistono in campagna a difendere la realtà.
La Zona brulla, i lombrichi giganti, il Tritacarne sono i pericoli che devono affrontare.
Hanno paura, a volte, ma la loro forza è sapere che la magia più bella è camminare insieme.

Quanto può essere bello lavorare immersi in un Master di lettura ad alta voce in un chiostro a un passo dal Lago Maggiore?
È accaduto a Verbania, in occasione di Letteraltura, grazie a un’organizzazione innovativa, con un corpus di volontari giovanissimi e un mucchio di idee.
Questa edizione era dedicata al treno, in tutte le sue declinazioni: dal treno vero, al plastico, alla Trenigmistica, passando per il silenzio. Complimenti agli organizzatori e al neopresidente, Michele Airoldi. E complimenti a Giorgina Cantalini, docente del Master. Presto si ripeterà. Stay tuned!

Intanto, presto Booksound offre nuovi corsi di formazione di base, i famosi B1, a Erba e Roma, e il corso per chi si dedicherà alle classi Booksound, quindi B2, a Milano.

Quante librerie chiudono, certo. Ma quante ne sono nate, in questi ultimi mesi?
Ce lo chiediamo spesso. E lo chiediamo anche a voi: chiunque sappia di una libreria aperta da poco, ce lo segnali, all’indirizzo.
Fra le molte neonate, questo mese vi segnaliamo la Libreria Cultora di Milano che ha aperto i battenti da pochissimo.

Parlando di librerie, non possiamo non segnalare una festa particolarissima e partecipatissima che ha chiuso settembre e inaugurato ottobre: stiamo parlando di Hai visto un re?, il festival di letteratura per l’infanzia, rivolto ad adulti e bambini, ideato da 26 librerie indipendenti, sostenuto da alcune case editrici (sempre indipendenti), realizzato in collaborazione per la prima volta con tutte le librerie milanesi e con l’appoggio della LIM e del Comune di Milano. Si è appena conclusa la seconda edizione e ci auguriamo che questa possa diventare una tradizione, viste la forza dei contenuti e la volontà educativa. C’eravamo anche noi, con Daniela Maddalena e Marco Zapparoli. Intanto, complimenti a tutti i librai che hanno partecipato e riempito le loro librerie di grandi e piccini!

I “nostri” autori girano sempre come trottole: fra questi, ecco le prossime date con Mylene Férnandez Pintado, a Milano e Monza, in Sicilia e presto in tante regioni d’Italia!
Ma anche Paolo Nori, Fulvio Ervas, gli autori del Quaderno.

Ottobre: mese di zucche, castagne e lunghe dormite, precedute da un buon libro, e una buona lettura!